Start!

Non sappiamo se tra qualche anno potremo, guardando indietro, vedere quel punto lontano dal quale siamo partiti.  Se ciò dovesse accadere, credo proprio che ne saremo felici; vorrà dire che il nostro impegno sarà servito a qualcosa. Ma, purtroppo, con i “se” non si costruisce nulla, tantomeno il proprio futuro.

Quel pulsante, con suo flebile e lento pulsare, a volte era come se dicesse: “sono in standby ma sappiate, sono pronto ad avviare quando volete”. Altre volte, quel suo pulsare, sembrava rallentare, quasi fermarsi e la sua luce affievolirsi ancor di più; l’idea che ne avevamo era che tutto potesse addirittura spegnersi. In quei momenti abbiamo cercato di capire cos’è che non andava, cos’è che non ci convinceva, e così, dopo almeno due anni di riflessione, esperimenti ed ulteriore riflessione, alla fine ci siamo fatti coraggio ed abbiamo deciso di pigiare quel pulsante che avvia la macchina di AttivaMente.

È una macchina complessa; le interazioni tra i suoi infiniti meccanismi sono tutti da scoprire, anche perché gran parte di questi sono ancora da costruire e sperimentare.

Ma chi usa questa macchina? Noi tutti, cioè tutti quelli vogliono farne parte. . . . . . , intendiamo, della macchina! Sì perché la macchina funziona con noi, per noi e mai senza di noi.

E se qualcosa non dovesse funzionare? Lo sappiamo già, le avarie sono sempre dietro l’angolo, soprattutto per le apparecchiature sperimentali; l’importante è essere pronti e capaci di riparare ciò che si rompe o, se è il caso, di modificare ciò che non ha funzionato come si sperava.

Ma. . . . , cosa è Attivamente? Ssssshh, non vi pare di sentire già un leggero ronzio? È AttivaMente che si sta avviando!

Rating: 4.5/5. From 2 votes.
Please wait...
Redazione AttivaMente

Author: Redazione

Share This Post On

2 Comments

  1. Dovremmo tutti avere la voglia di metterci in moto, di essere attivi e avere menti attive, Lo dobbiamo a noi, alle future generazioni…..forse insieme potrebbe essere più facile

    Rating: 5.0/5. From 1 vote.
    Please wait...
    Post a Reply
    • Redazione AttivaMente

      Si Agnese, l’hai detto, “dovremmo”! Fino a che tutto resterà nel campo delle ipotesi e tutti resteremo schierati ed assorti nelle nostre personali esigenze, aspettando che qualcuno si porti avanti dalla fila spianandoci la strada, resteremo inchiodati qui dove siamo senza alcuna speranza di cambiamento. Si può dire quello che si vuole, si può dare fiducia sulla base delle promesse e degli intenti ma, alla fine, quando la nebbia di questi si dirada, restano i fatti, nudi e crudi ed è solo allora che si vedono quanti “dovremmo” si sono tradotti in “devo”.

      No votes yet.
      Please wait...
      Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest

Share This